Queste le differenze tra analisi fondamentale e analisi tecnica

analisi-tecnica-fondamentaleNei giorni scorsi abbiamo parlato delle strategie per migliorare i nostri investimenti e le basi per capire per aver successo nel trading. Oggi parliamo delle differenze tra analisi fondamentale e analisi tecnica.

Supponiamo di aver scelto il nostro mercato: quelle delle valute, il Forex. Una volta applicata la nostra decisione, non rimane che stabilire una strategia ben precisa (per questo ti invito a scaricare l’ebook gratuito presente nel blog e scaricabile QUI), un ‘modus operandi’ di base, che possa valere nel nostro lavoro quotidiano, e che sia al tempo stesso rigoroso e flessibile, ovvero pronto a modificarsi dinanzi ad errori e perdite evidenti.

Tuttavia, parlando di strategia, è bene sapere che le opzioni principali sono due: possiamo operare tramite l’analisi fondamentale, oppure tramite l’analisi tecnica.

Vediamo la differenza tra le due possibilità, iniziando dall’analisi fondamentale.

Essa si basa principalmente sulle conoscenze inerenti il mercato ed i suoi movimenti, a livello teorico, da parte del Trader. Qui ci si muove soprattutto sulla base di supposizioni, sensazioni vere e proprie: se l’investitore è convinto che qualche fattore influenzerà positivamente il prezzo, egli acquista. Al contrario, se vengono fiutati fattori negativi, si andrà short in quella determinata posizione.

Ben diverso – e sicuramente più metodico – è il discorso per quanto riguarda l’Analisi Tecnica: qui l’obiettivo è quello di individuare uno strumento che ci consenta di avere dei livelli di supporto e dei livelli di resistenza, ovvero dei livelli oltre il quale il prezzo non va.

In questa situazione, quindi, se il prezzo si avvicina al supporto, senza romperlo, allora conviene comprare e tenere aperta la posizione fino a quando il prezzo non sia tornato al centro della distanza tra i due livelli. Ovviamente, c’è da applicare il discorso contrario quando il prezzo si avvicina, senza romperlo, al livello di resistenza.

Nel caso in cui il prezzo va a rompere il supporto oppure la resistenza, è necessario comportarsi di conseguenza: nel primo caso è necessario vendere, nel secondo, invece, si procede con un acquisto.

Scritto da Matteo Aldamonte Fonte: www.ciaktrading.com

Altre informazioni di didattica di borsa, forex e altro ancora per aiutarti nei tuoi prossimi investimenti lo trovi qui nel blog di Investire Online.
Rimani aggiornato su gli articoli pubblicati, inserisci la mail qui sotto..

   

ATTENZIONE:

Questo blog non ha alcuna responsabilita' per perdite o danni dovute all'inattendibilita' delle informazioni contenute sul sito tra cui dati, quotazioni, classifiche e indicazioni di compra vendita. Cercate di informarvi bene sui rischi e sui costi associati al trading nei mercati finanziari, essendo una delle forme di investimento piu' rischiosa. Le informazioni contenute sul sito non sono necessariamente aggiornate e precise. Detto cio' il blog non si assume alcuna responsabilita' per le perdite commerciali di qualunque tipo risultate da queste informazioni. Il lettore deve essere al corrente che in qualsiasi attivita' di investimento e di trading il capitale può essere a rischio.
Tu puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Powered by WordPress | Get Cheap or Free T-MobileCell Phones Online. | Thanks to Best Savings Accounts, Credit Cards and Reverse lookup